Escursione di trekking a Su Sercone (Orgosolo)

  • trekking immerso nella natura selvaggia
  • scoprire la dolina più profonda d’Europa
  • paesaggi in quota mozzafiato
  • animali rari e piante millenarie

L’escursione inizia nella valle di Lanaitho, porta d’accesso al Supramonte.

Camminiamo all’interno di una gola carsica, lo scenario è davvero unico, gli enormi lecci si sono sviluppati in altezza per intercettare la luce che non sempre illumina il fondo del canyon.

Il trekking ci porta a salire gradualmente in quota fino ad arrivare ad un valico nascosto da un fitto bosco di lecci, ginepri e filliree. Siamo in territorio di Orgosolo, pochi passi ci separano dalla impressionante depressione di Su Sercone, la dolina carsica più profonda d’Europa.

Il diametro di 500 metri e la profondità di 200 rendono questo sito uno degli ambienti naturali più maestosi ed affascinanti, sicuramente uno dei più bei percorsi di trekking in Sardegna. Fare un break seduti sul bordo delle sue pareti sarà un’esperienza indimenticabile, il panorama mozzafiato e l’immensità della dolina regaleranno emozioni uniche.

Riprendiamo l’escursione, a poca distanza da Su Sercone si trova un ampio pianoro carsico, Campu Donanigoro in cui passa il confine tra il Supramonte di Oliena, di Orgosolo e di Dorgali.

Questa area pianeggiante è stata molto importante nei secoli per le genti che abitavano queste terre, ne sono testimonianza il nuraghe ed i numerosi ovili presenti nei dintorni.

Oggi Donanigoro è il regno dei mufloni che trovano nutrimento in questa piana erbosa. A questo punto ci incamminiamo sulla via del ritorno, i panorami mozzafiato, gli scenari unici ed il silenzio che regna in queste zone selvagge renderanno l’escursione indimenticabile.

Sergio e Simone – Jebel Sardinia