Escursione in 4×4 alle 2 spiagge più belle (Orosei e Siniscola)

  • il mare e la natura di Biderosa
  • le dune di sabbia di Capo Comino
  • il faro panoramico
  • il bagno a Capo Comino

La parte nord del Golfo di Orosei è famosa per le lunghe spiagge basse di sabbia finissima, le calette nascoste tra rocce granitiche, le rigogliose pinete e le candide dune. Le due perle di questo versante sono l’Oasi di Biderosa (o Bidderosa) e il litorale di Capo Comino.

Ma i punti migliori di questo incantevole tratto di Sardegna non sono sempre raggiungibili con facilità e pochi ne conoscono i segreti. Scopriamoli insieme con questa escursione in 4×4 di Jebel Sardinia!

Biderosa

Partiamo come sempre dalla base di Orosei a bordo di nostri fuoristrada Land Rover per questa prima tappa che ci porterà all’interno dell’Oasi protetta di Biderosa. L’ingresso all’Oasi è a numero chiuso, prevede il pagamento di un biglietto e, visto il numero ridotto di posti disponibili, la prenotazione è sempre consigliata.

Ma non preoccupatevi, penseremo noi di Jebel a farlo per voi! Attraversiamo quindi le sterrate che si diramano sotto la magnifica pineta fino a raggiungere lo stagno di Sa Curcurica. Qui è facile osservare diverse coppie di aironi cenerini, i solitari aironi bianchi maggiori, le garzette, i cavalieri d’italia e, talvolta, i piccoli e schivi martin pescatore.

Riposti binocoli e fotocamere, ripartiamo subito verso le stupende calette affacciate in uno dei mari più belli della Sardegna. Il paesaggio lascia quei segni nella memoria e nel cuore che ci portiamo appresso per la vita: ginepri centenari solitari, mirto e cisto, bianchi gigli di mare, granito rosa e acqua dalla indescrivibile trasparenza.

Il senso di libertà dato dalla natura incontaminata e dai larghi spazi non ha prezzo e da sola questa esperienza, come molti; dicono, vale un viaggio in Sardegna.

Capo Comino

La tappa successiva dell’escursione in fuoristrada sarà la spiaggia di Capo Comino famosa per le alte dune di sabbia. Qui il paesaggio cambia: le spiagge si fanno più alte e l’orizzonte si spinge a nord fino alla Gallura, mentre guardando verso sud la costa è segnata dal faro di Capo Comino e dall’isolotto dell’Isola Rossa.

Raggiungiamo il faro a bordo dei Land Rover per avere una visuale dall’alto del faro e delle magnifiche dune. Abbiamo davanti un panorama a 360 gradi sulla costa e sul Monte Albo, davvero un punto di osservazione magnifico anche per scattare le foto.

Impossibile resistere a un nuovo tuffo in questo angolo smeraldo del Golfo prima di rientrare a Orosei. Ah, c’è ancora un’ultima tappa: che ne dite di una birra fresca o un gelato in un chioschetto chic con vista mare?

Sergio e Simone – Jebel Sardinia