Escursione in 4×4 a Orosei + degustazione in vigna

Saliamo sui nostri Land Rover e, usciti dal paese, seguiamo la lingua bianca di terra che correndo tra il mare e la campagna di Orosei conduce all’area naturalistica di Su Barone, famosa per le ampie pinete, la zona umida di Avalè e la lunga spiaggia.

Il paesaggio è un alternarsi di piccole peschiere in canne, pescatori di vongole chini sugli specchi d’acqua dolce e aironi bianchi che osservano in silenzio il fondale in attesa del passaggio dei muggini. E poi, verso est, la folta pineta che separa gli stagni dall’arenile dorato, lungo e ampio, bagnato dal mare color smeraldo di questo tratto del Golfo di Orosei. Sostiamo il tempo di alcune osservazioni naturalistiche e ripartiamo alla volta del Nuraghe Gulenie di Osalla, un piccolo gioiello dell’architettura nuragica dell’età del bronzo posto a vedetta sul colle sovrastante la linea di costa, con una vista incredibile che spazia a nord fino alla foce del fiume Cedrino e a sud proprio a picco sull’incantevole spiaggia di Osala nel territorio di Dorgali. È l’occasione migliore per scattare delle foto uniche!

Nelle Baronie, dal mare alla vigna il passo è breve. Saliti sui nostri fuoristrada, ci dirigiamo quindi verso ovest per raggiungere l’agriturismo che ci accoglierà nel cuore della campagna di Orosei. Passeggeremo tra i filari di vite per scoprire i segreti della coltivazione di un’eccellenza dell’enologia della Sardegna: l’uva Cannoau, rinomata per il vino rosso, uno dei pilastri alla base della salute da centenari per cui l’isola è nota nel mondo.

La nostra visita si sposta infine sulla degustazione di alcuni dei prodotti tipici sardi prodotti a chilometro zero: pane, vino, olio e miele, i migliori rappresentanti di un’enogastronomia che in Sardegna ha una storia millenaria. Immancabile la possibilità di fare tante foto e di food shopping!

Sergio e Simone – Jebel Sardinia